Che passa e che aggiunge
Verrès, 04.04.2003

 
Che passa e che aggiunge
al monte dei pegni,
speranze e dolori,
qualcosa si muove,
che ognuno si porta
di dentro.
Che scala col tempo,
fin sopra la cima
per l'ultima cruna e poi passa,
si aggiunge e si scende
col vento alle spalle,
e un sacco pesante
paura, pensieri, rancori.

Non andranno più i freni,
di ghiaccio la terra,
la valle di gente che sale,
miraggi, miseria, domande,
e il tempo di tutti,
un colpo fatale.
E giù, occhi chiusi,
bambino fra i bimbi,
un sorriso ed un urlo
per quelli che intorno
saluteranno passando
pensando diranno
non ha sofferto per nulla
non ho sofferto, che strano.

 
Copyright (C) 2003 Riccardo Bagnato [www.bagnato.it]
La copia letterale e la distribuzione di questo testo nella sua integritÓ
sono permesse con qualsiasi mezzo, a condizione che questa nota sia riprodotta.