Ora allora
Milano, 01.04.2003

 
Allora,
quando qualcuno lo disse,
nessuno si sorprese tifasse
per l'acqua, il Danubio.
Anno che volò via,
ed oggi sembra un sogno:
tifare il vento,
                 ma siamo in due.
Che sollevi il deserto
la sabbia, i pulviscoli,
che s'alzi la tempesta,
inciampi nei grilletti
fra le dita lungo i sogni
nel mirino di un granello,
                 o fratello.
Prima che trasformi entrambi
in polvere di nuovo,
invasi ed invasori.

 
Copyright (C) 2003 Riccardo Bagnato [www.bagnato.it]
La copia letterale e la distribuzione di questo testo nella sua integritÓ
sono permesse con qualsiasi mezzo, a condizione che questa nota sia riprodotta.