Con le unghie
Milano, 20.03.2003

 
Con le unghie sulle ultime
informazioni già trasmesse, le stesse
di sabbia e sale e sangue
donne sbriciolate in tutto il loro
infame burka, con le mele
ancora in bocca.

Mi arrampico allo strappo
con cui mi hai fatto ripensare,
al mio severo stato, tu
adamite intatta dentro agli occhi
e mi domando
se sia davvero un'altra e sola,
se sia quest'ultima parola ancora l'ultima,
l'ennesima promessa che consola.

O piuttosto non sia il coraggio
in gioco e l'innocenza
non sia una regola riavvolta
di drappo bianco nel deserto
sul viso di una resa senza scampo
antico quanto
le sacre e magiche scritture,
prima di essere graziato
da tanto graffio di parole.

 
Copyright (C) 2003 Riccardo Bagnato [www.bagnato.it]
La copia letterale e la distribuzione di questo testo nella sua integritÓ
sono permesse con qualsiasi mezzo, a condizione che questa nota sia riprodotta.