12
Milano, 24-06-2002
 
Nella tana del passato
Sguardo in cui ritorna tutto
Stanando un dramma il mio destino
Musicalmente ormai lontano
Alle parole attacca, rimbalza
Come l'aria nel mattino
Fra un dubbio e un uomo
Concentrandosi soltanto
Sul piede destro che sollevo
Smorzando il sangue,
La gonna ad un pensiero
“Non senti il mondo?”
Non sento nulla mi rispondo.
Amore mio perdono. E tu
Lo senti il nulla, qui, fra noi
Profondo? Tutto tace,
Tace a vuoto e gira in tondo.

Copyright (C) 2001 Riccardo Bagnato [www.bagnato.it]
La copia letterale e la distribuzione di questo testo nella sua integrità
sono permesse con qualsiasi mezzo, a condizione che questa nota sia riprodotta.