Hai saputo del mio arrivo?
Milano, 01-01-1970

 
 
Hai saputo del mio arrivo?
Anche tu hai voluto
stringere nel petto il suono
fra le dita di un colore?
Io per contro ho letto
e poi ho deposto il libro
e mi son detto
che mai e poi mai
avrei ceduto al sonno.
Ma poi
sgualcendo il fumo
ho dato ancora al cuore
un'ulteriore notte per pensare,
al vento per capire,
e ancora ho detto,
perché mai avrei dovuto andare,
e poi tornare e poi capire.
Se in fondo non eri tu
quell'essere mortale
che a scrivere è bastato
un lampo.
 
Copyright (C) 1998-2002 Riccardo Bagnato [www.bagnato.it]
La copia letterale e la distribuzione di questo testo nella sua integrità
sono permesse con qualsiasi mezzo, a condizione che questa nota sia riprodotta.