Torna, te ne prego
Berlin, 24-02-1999

 
 
Ti ho perduta eppure,
torna, te ne prego.
Fosse per un solo istante
fosse per dirmi addio soltanto,
per un solo cortissimo bacio torna,
ma dolcemente dietro noi
chiudi quella porta
affinché il dolore,
per un solo istante
per quel solo istante resti fuori.

Ti ho perduta veramente?
Eppure nelle ore di ogni giorno
il tuo volto ancora,
come nella nebbia il freddo
che stringe il cuore
e piega nella testa
come sul soffitto curvo
nell'aria grigia, s'appende
dandosi la spinta verso il mondo
e curva nella brezza,
e motiva e scagiona e poi carezza
ogni mia preghiera
e la pronuncia si trasforma:
torna te ne prego
fosse per un solo istante
fosse per quel bacio sordo,
fosse per dirmi veramente.
 
Copyright (C) 1998-2002 Riccardo Bagnato [www.bagnato.it]
La copia letterale e la distribuzione di questo testo nella sua integrità
sono permesse con qualsiasi mezzo, a condizione che questa nota sia riprodotta.