Laudate hominem  
Milano, 26-03-2001
 
 
Tribù di sangue,
denti da latte,
come selvaggina
fieri in gola in fila indiana,
avete legato i denti ai polsi
nella sera che s'inchina
sotto questo cielo di parole,
questa parola vicina
spremuta fra le labbra
per imbrogliare la fortuna.
Non tornate più
Non c'è un ricordo da salvare,
ma una donna estiva.

 
 
Copyright (C) 2001 Riccardo Bagnato.