La lontananza
 
Nelle mani, amore,
tengo un verso per il gambo,
te lo dono,
e nel pensiero penso
all'universo in fiore.

Nelle mani, amore,
tengo il sesso per il collo,
non lo posso,
salvare dal suo sbaglio,
quando non sei qui.

Nelle mani, amore,
tengo tutto, ma in quel pozzo
che vorrei
tuffarmi come un pazzo
dentro al cuore.

Fra le mani, amore,
tengo stretto l'universo,
averti, aversi, averlo,
per cercarmi dentro a quello
che non posso.

Con le mani, amore,
tengo fermo questo sogno,
ai fianchi eterni,
il male dentro a un urlo,
che ti voglio.
[Venezia, 26-11-2003]
Copyright (C) 2004 Riccardo Bagnato [www.bagnato.it]
La copia letterale e la distribuzione di questo testo,
nella sua integrità,
sono permesse con qualsiasi mezzo, a condizione che questa nota sia riprodotta.